Quando poi cominciamo invece a raccontare l’evento ci catapultiamo nel mood “sorprese” (e qui ne abbiamo viste davvero tante), assistendo ad episodi dai più autentici ed originali ma anche ai più consueti e a volte un po' scontati. Oggi vi racconteremo la storia di una unione civile gay le cui emozioni ci sono arrivate inaspettatamente al cuore per la delicatezza di espressioni, sguardi, sorrisi e tante lacrime di gioia che Fabio e Danilo hanno fatto vibrare a nostra insaputa la nostra anima, catturandole nei nostri obiettivi perché nulla era scontato e preparato.

matrimonio gay

Sintonia, raffinatezza è semplicità di un matrimonio gay in Puglia

Quando ci capita di vivere o quanto meno di parlare di matrimonio gay, e soprattutto in Italia, le lancette dei nostri orologi sembrano fermare il tempo, un tempo attraversato da un sospiro che la nostra mente ci trattiene e che ci porta in un mondo spesso nuovo, a volte sconosciuto e che crediamo di conoscere appieno.

Prima di questo evento tanto atteso ci è capitato di vivere con gli sposi sin dalle prime battute con cui abbiamo interagito, una sintonia pazzesca fatta di una inaspettata sensazione mai provata prima con tutto il team di lavoro a cui questa coppia di uomini ci ha condotto grazie alla loro disarmante semplicità e trasparenza, abbattendo ogni distanza.

Loro sono Fabio e Danilo, nella vita entrambi impegnati in professioni diametralmente opposte ma che grazie alle passioni in comune ci hanno reso partecipi della loro esperienza grazie alla loro semplicità e sobrietà che li ha contraddistinti nel giorno più bello della loro vita. Il nostro incontro è nato così: riceviamo una telefonata in studio e ci dicono “stiamo per confermare la location per la nostra unione civile, ci piacerebbe che foste voi a scattare il nostro si, che dite…concordiamo insieme la data per farla coincidere con la location”?

matrimonio gay

Il nostro wedding destination di un matrimonio gay in Puglia

Non vi neghiamo che questo approccio ci ha restituito un feedback di una massiccia dose di adrenalina artistica. Questo perché intanto la scelta della location confermata da Fabio e Danilo è ricaduta su di uno dei posti più magici del Salento, meta prescelta per gusto, raffinatezza e stile. Stiamo parlando della Tenuta Tresca di Botrugno in provincia di Lecce, meta ambita anche da molte coppie per la celebrazione di unioni civili. La scelta della location, mai messa in discussione dalla coppia, ha impersonato il loro attaccamento alla Puglia ma soprattutto ha sposato perfettamente l’indice di gradimento dei loro ospiti accorsi dalle provincie di Brindisi e Taranto, deliziando palato e vista di molti ospiti giunti dal nord Italia ma anche dall’estero.

La coppia, conosciutissima sia per carisma che per essere in continuo contatto con un vasto pubblico per via delle loro professioni dotate di un elevato potenziale comunicativo, hanno sin da subito richiesto ai nostri obiettivi semplicità, sobrietà, raffinatezza e soprattutto autenticità espressiva che le nostre macchine fotografiche hanno colto ed esaltato grazie alla scelta dei loro dettagli in perfetta sintonia con il loro carisma ed indubbio buon gusto.

matrimonio gay

Feeling e file rouge tra sposi e ospiti durante la celebrazione di un rito civile gay

Un ingresso il loro che nel cosiddetto “bosco incantato” a bordo di un’auto d’epoca, ricordo di famiglia, scortati dalla loro cagnolina Grace e da due damigelle, ha incontrato non solo lo sguardo dei loro invitati ma ne ha catturato il loro cuore. Gli sposi hanno volutamente deciso di restare per tutto il tempo della cerimonia esattamente di fronte ai loro invitati mai restando di spalle. Una sinergia instaurata con tutti gli invitati con i quali condividono da tempo momenti di convivialità, amicizia e tappe importanti della loro vita.

matrimonio gay

Testimoni a sorpresa, letture di messaggi di auguri durante il rito civile gay

Dopo aver invitato i testimoni a sorpresa creando intense ed inaspettate emozioni nei prescelti, la celebrante, amica di infanzia di uno dei due sposi, ha presenziato le emozionantissime ed ironiche promesse dei due sposi, regalando agli stessi la lettura di auguri e pensieri speciali riservati alla coppia da parte degli ospiti presenti che tra risate e altrettante lacrime di gioia hanno spiegato con semplicità la vita di due uomini nel loro carisma e “savoir-faire”, facendo dimenticare una volta tanto un’etichetta a volte scomoda e dai connotati spesso polemici, restituendo non solo a Fabio e Danilo ma a tutti i presenti momenti di grande emozione e condivisione di un percorso per nulla facile ma non impossibile.

matrimonio gay

Divertentismo, notte della taranta e moda sobria e glamour targata made in puglia in un matrimonio gay

I balli divertenti iniziati con l’ingresso di due noti ballerini di pizzica, già da diverse edizioni presenti nella celebre “La Notte della Taranta” di Melpignano, hanno portato in pista un insolito duetto composto da uomo-uomo, diversamente da come siamo abituati a vedere (duetto uomo-donna), perfetta cornice di questa unione civile. Il buon cibo, le magiche luci, addobbi coloratissimi e raffinatissimi creati per l’occasione hanno fatto la differenza.

matrimonio gay

Fiore all’occhiello il cambio d’abito in una creazione sartoriale anche quest’ ultima ideata e voluta da Fabio e Danilo, appassionati di moda che hanno indossato con glamour e naturalezza un prodotto esclusivamente artigianale “made in puglia” tra lo stupore e l’apprezzamento degli ospiti che continuano ancora ad oggi a raccontare.

matrimonio gay

Oggi grazie ai nostri scatti faremo sì che questo turbinio di emozioni, ricordi e dettagli connotati da eleganza e raffinatezza possano vivere a lungo nella mente non solo di Fabio e Danilo ma nel cuore nostro e di tutti coloro che hanno condiviso questo magico giorno dai tipici tratti di un “destination wedding in Puglia”.

 Se questa storia ti è piaciuta, ti consiglio di immergerti in queste altre magnifiche storie: